Crea sito
 


Iscriviti al canale Youtube
JESUS CHRIST SUPERSTAR
PATERNOSTER
MARCELLO BACCI
OSCAR WILDE
ELLEN TERRY
KONSTANTIN RAUDIVE
LO SCIENZIATO RITORNATO DALL'ALDILA'

HOME   RITORNO DALL'ALDILA'   ARTICOLI   FOTO   TIMESTREAM   SUICIDIO    ALLAN KARDEC   VOCI DI M.BACCI   LIBRI   TABELLA   I MORTI DICONO   LIVELLI    DIO E MAMMONA


La vita nell'aldilà di Sir Richard Burton
Traduzione di: Mario palestro

Il famoso esploratore inglese, Sir Richard Francis Burton (1821-1890), continuava ad avere l'indole irrequieta nell'aldilà, dove continua tuttora la sua ricerca di risposte e di avventura. I due contatti dalla stazione di Timestream sono state ricevuti nel 1996. Il primo contatto descrive le esperienze al risveglio dopo la sua morte fisica nel 1890, il secondo è un reportage di viaggio di una spedizione che ha intrapreso in un territorio dell'aldià nel 1996, per consultarsi con un essere etereo in un momento in cui il nostro gruppo INIT passò sotto attacco da parte di scettici del nostro lavoro ITC (Instrumental Trans Communication).


Sir Richard Burton in spirito come è attualmente il suo aspetto nel mondo spirituale di Marduk

I ricordi di Abdallah Ibn Bekr, riferiti da Richard Francis Burton

Allah sia con te, Burton. E' bello incontrarci ancora una volta a Yatrib Quastar. Ci conosciamo a vicenda da oltre un centinaio di anni. Ogni volta che ci incontriamo, la memoria getta un ponte sul tempo e mi ricordo il giorno che l'ho incontrato la prima volta.
Sono andato al bazaar la mattina presto prima che il calore dei soli (
ndt - ci sono 3 Soli sul loro mondo spirituale) costringesse le persone a ritirarsi nelle loro case. Come al solito, c'era molta attività. Abbigliamento luminoso, accanto a tappeti colorati e palline di seta in competizione tra loro per attirare l'attenzione, in mezzo ad una miscela rumorosa di suoni in aramaico, greco, arabo e persiano. I suoni del linguaggio del fiume dell'eternità spiccavano in mezzo a essa. I cammelli sono stati caricati con le merci di tutti i paesi che commerciavano. L'odore di fiori e spezie selezionate tentavano il mio naso. Sono stato un commerciante di spezie in Haybar e ho sentito il profeta parlare due volte, ma è successo molto tempo fa e nel corso degli anni il ricordo si è sbiadito, come un panno di seta sotto il sole. Adesso il mio mondo è qui. Sono un leader del commercio di scambio nella nostra zona (il denaro non esiste più qui) e vivo felice. All'inizio ho sperato di trovare membri della mia famiglia qui. Una volta sono andato con una carovana dove vive il "popolo giallo" - il luogo lo chiamano la "collina della giada gialla", ma non riuscii a trovare nessuno che conoscevo. Quindi ho rinunciato. A dire il vero, non mi manca nessuno, tranne Halima, una delle mie figlie. Era molto bella e molto gentile e si prese cura di me fino alla mia morte. Cinquecento anni fa, quasi come un miracolo, sia lodato Allah, l'ho incontrata di nuovo. Era sola, troppo. Ci siamo incontrati, eravamo giovani ci amavamo reciprocamente. Abbiamo apprezzato ogni giorno, da allora.
Questa mattina, un gruppo di cavalieri, guidati da un trombettista mi ha oltrepassato e sono entrato in un portone per evitarli. Molto tempo fa per essere stato distratto  non riuscii a evitare un cavallo abbastanza veloce. Mi arrivò addosso e mi ruppi il braccio destro e la scapola. Non ho sentito alcun dolore e stavo abbastanza bene, tranne il fatto che dovevo usare il braccio sinistro per i prossimi dieci giorni finchè il braccio destro sarebbe guarito totalmente.
Un altro uomo era già in piedi sulla soglia del buio. Un po 'accecato dalla luce del sole, mi ci è voluto del tempo per abituarmi la vista. Lui era alto, molto abbronzato, e sembrava uno dei nostri. Inoltre, era vestito col nostro abbigliamento abituale.
"La pace sia con te, straniero" gli dissi. Lui rispose " La pace sia con voi. La tua città è bella, amico mio. Sono qui solo da poco e già ho notato grande comfort e cuori felici dentro le tue mura ". Mi piacquero le sue parole e gli mostrai subito ospitalità invitandolo a bere un caffè nelle vicinanze.
E lì, seduto sotto arazzi preziosi, di fronte a una tabella di ornamenti scolpiti ad arte di foglie madre-perla intarsiate, lui mi disse che il suo nome era Burton. Si era svegliato pochi giorni fa in un giardino ombreggiato da palme e di frutta nei pressi di una fonte gorgogliante nel centro della città. Una giovane capra lo stava leccando e quando è rinvenuto completamente il suo aspetto esterno è rimasto esattamente come è adesso. Egli non sa assolutamente come sia arrivato qui.
In un primo momento, credeva di aver perso la testa, perché si ricordava solo di stare a letto, quando un terribile dolore lo attraversò.
Perse coscienza, poi si è svegliato in questo giardino e ora sta molto meglio da decenni. Lui non sentiva affatto alcun dolore e riusciva a respirare liberamente. "Ma", ha aggiunto "Ho avuto la barba per la maggior parte della mia vita, ma adesso è sparita.  Non ho più la barba", ha continuato e si passò una mano sul viso, "e il mio viso adesso è liscio come quello di un bambino ." - "Stai dicendo la verità" ho risposto, "ma Dio solo sa come a molti di noi mancherà questo ornamento del nostro viso, ma poi ci si abitua ad esso".
Poi mi chiese il nome delle montagne che poteva vedere ovunque all'orizzonte. Voleva sapere i nomi dei tre Soli e mille altre cose cui ho risposto al meglio delle mie conoscenze. Poi lo portai a casa mia.
Abbiamo mangiato e parlato. Continuava a porre nuove domande per tutto il tempo.
Non avevo mai incontrato nessuno che era tanto curioso e fu così interessato a tutto. Molte cose non le ho potuto chiarire a lui, perché io stesso ne ignoravo la risposta, come il linguaggio comune che tutti noi usiamo quando si arriva qui (ndt - la "Lingua del Fiume"). Chiese anche delle montagne, che solo pochi possono attraversare perché sono (aqabas?). Domandò su certe forme di vita che non sembrano nè animali nè uomini, e molto altro ancora. Ci siamo seduti insieme fino al tramonto. Una brezza di incenso dolce aleggiava nell'aria in quella serata calda.
La conversazione finì. Ho guardato Burton e Halima ed io stavo seduto su un cuscino ricamato in oro mentre lui si accarezzava la barba mancante. Era diventato pensieroso e guardava nella notte piena di stelle luminose. "Non è una costellazione, lo so», mormorò. E improvvisamente si raddrizzò.
Saltando su entrambi i piedi e alzando il pugno contro il cielo gridò: "Per Dio! Ho intenzione di scoprire cosa sta succedendo qui, a qualunque costo .... Domani mattina andrò verso le montagne! "
Quella era la prima volta ci siamo incontrati, io e il mio amico. Fu più di cento anni fa e siamo ancora giovani come allora.
Con il fuoco nelle vene e col calore del mio cuore per te, amico mio di Timestream.


Una spedizione di un altro mondo con differenti Proporzioni
La mattina del 7 marzo, dopo quattro ore di viaggio sul "cuscino d'aria" (?) abbiamo raggiunto la cima del monte Agmanaloq. Il nostro gruppo era formato da Hans Brusch, Charles Perrault, Romain Karp e me. La nostra guida era un mio amico, M'banga, un buon esploratore ed alpinista la cui ex esistenza sulla Terra, molto tempo fa, si concluse nello stomaco di un leone africano. 

Per quattro giorni viaggiammo a monte sul fiume e raggiungemmo una striscia di terra chiamata dagli indigeni "Terra del Fuoco" .
Swejen (
ndt - Swejen Salter, lo spirito amico che si occupa di inviare ,foto e messaggi da TIMESTREAM, la postazione scientifica dei mondi spirituali) ci aveva chiesto di "vedere cosa stava succedendo", in quanto frequenze di interferenza erano state segnalate in quella zona. Anche se il nostro campo di contatto non era stato disturbato molto, dava però un lieve fastidio.
Come sempre, ho seguito il desiderio di Swejen. Per essere sincero, avevo sperato segretamente di avere un'opportunità per lasciare la gamma elettrica nella cucina e respirare ancora una volta l'aria fresca del mondo di Marduk.


Ho avuto problemi a trovare uomini che volessero accompagnarmi. Sono uomini giusti, onesti con animo forte che potrebbero essere d'aiuto nei momenti di pericolo.
Nel nostro viaggio verso la montagna ci siamo fermati due volte per riposare e mangiare qualcosa. Ogni volta che addentavo un po 'di carne succosa dovevo ricordare a me stesso che non stavo mangiando parte di un animale, ma cibo sintetico. Per Dio, ha un sapore meglio di qualsiasi cosa che abbia mai mangiato in quella terra dannata.

 
M'banga si è orientato con l'aiuto di una mappa che è stata elaborata da alcuni pionieri. La montagna sembrava nera e incuteva timore. Finalmente abbiamo trovato il cratere enorme che stavamo cercando.
Hans Brusch ha detto: "Dobbiamo entrare in esso, ma è un sentiero tortuoso. L'hover craft non può passare. Dobbiamo andare a piedi. "Ha preso un rotolo di corda sottile ma resistente, rinforzata con fibra di vetro, e siamo scesi uno dopo l'altro nel cratere. Perrault è stato l'ultimo a raggiungere il suolo. Ci impiegò un'ora e venti minuti!
So che alcuni compagni intelligenti sulla Terra penseranno adesso la vecchia storia che qui, in un mondo spirituale, non dovremmo aver bisogno di corde, di attrezzi artigianali o navi. Perché è sufficiente pensare e concentrarsi su un luogo, al fine di arrivarci. A parte il fatto che le cose possono andare male con questo metodo, in particolare al nostro livello (3° livello spirituale), ma è dal 4° livello  in poi che non si dovrà più "gironzolare" con attrezzi e mezzi aerodinamici.
 

"Guarda la luce", disse Romain. Infatti, una strana luce fu riflessa dalla pietra lavica, un bel fenomeno ottico. Un fascio di luce debole viola brillava sul fondo del cratere. Lungo la parete abbiamo visto un' apertura e siamo passati attraverso quella stretta fenditura, uno dopo l'altro. Dopo pochi minuti abbiamo raggiunto una caverna enorme. Una luce diffusa scintillava dal soffitto.
E poi lo abbiamo visto. Era seduto al centro della stanza. In realtà questo non è il termine giusto, perché "galleggiava" parecchi centimetri sopra il pavimento. Il suo aspetto e il suo colore cambiava continuamente. Tutti i colori dell'arcobaleno, in una infinita varietà di sfumature e variazioni, risplendevano lungo la sua veste fluente, facendolo apparire bello e irreale. L'unica parte del suo corpo visibile a noi era il suo volto. E' stato alternativamente maschio e femmina, il volto di un bambino, di un saggio, di una bambina, un ragazzo lentigginoso, un vecchio sdentato, una giovane donna nera, un cinese grasso, un indiano Sioux e un eschimese. L'essere assomigliava a tutti loro.


Non abbiamo potuto avvicinarci oltre. Ho alzato la voce per farmi sentire al di sopra del vento ululante che soffiava attraverso le aperture della grotta.
"Possiamo fare una domanda, Onorevole?"
La sua voce era nelle nostre teste, ogni parola bruciava forte e chiara:


"Non è necessario fare domande. Siete venuti a causa di Afra e il suo gruppo. Sono stati di nuovo attivi per alcune settimane. Sapevo che sareste venuti. Ho aspettato per voi."


"Onorevole, cosa possiamo fare per questo gruppo? Ci sono persone sulla Terra che si sentono insicuri e seminano sfiducia e discordia tra i seguaci di ITC (
Instrumental Trans Communication). Coloro che sperimentano da Terra, si lamentano del flusso temporale (TIMESTREAM) che dobbiamo fare qualcosa per fermare i contatti mistificati che stanno avvenendo ora ad alcuni di loro. Inoltre, i nemici di ITC hanno recentemente rinnovato i loro attacchi di fronte a un pubblico confuso. Tra questi il, noto tedesco Koeberle e altri. Gli yankee hanno ora nelle loro fila proprio Koeberle; il suo nome è Weisensale." 
"Queste persone causano gravi danni a ITC con il loro odio, la gelosia e la cecità. Gli sperimentatori si chiedono perché gli esseri spirituali superiori non stanno facendo nulla contro ciò. Perché permettono queste offese e queste ingiurie a persone oneste che perseguono solo il positivo e il bene, e quindi lavorano anche per i vostri obiettivi? "


"Le persone che si oppongono così vigorosamente all' ITC, sono ciechi e incapaci di accettare il percorso intrapreso. Si sentono chiamati a una crociata contro qualcosa che non possono pienamente comprendere. Non voglio nemmeno capire perché sono così convinti di quello che fanno e scrivono, perchè non c'è posto nel loro cuore per altri scopi. Sono così convinti a quello in cui credono, che è impossibile raggiungerli. Rimarrà così fino a quando non hanno acquisito nuove esperienze di una vita superiore alla loro stessa vita sulla Terra. Quando questo accadrà, essi riconosceranno molto più in un unico momento che a qualsiasi parola potrà mai essere trasmessa loro. La pienezza del nostro amore senza limiti è aperto a qualsiasi anima in un modo che può essere meglio accettata da tale anima."


"Questa è solo una piccola consolazione per persone come Maggy e Jules che sono attaccate molto più vigorosamente ."


"Ci sono solo due tipi di persone che possono intervenire nelle vicende umane. Parlo di persone come voi che hanno trasmesso e non sono poi troppo lontano dal livello di sviluppo di coloro che avete lasciato. Il secondo gruppo sono persone che si definiscono amici degli sperimentatori. Siete ancora vicini a loro e conoscete i loro sentimenti. Sapete quanto sono preoccupati e hanno bisogno di aiuto. A volte si può anche aiutare a ritrovare la loro salute fisica, ma non sempre.
Quelli che ci contattano hanno assunto una grande responsabilità ed hanno trovato la forza speciale prima ancora di essere entrati nella loro vita presente sulla Terra. Il loro compito non è invidiabile, perché non si può compierlo tranquillamente, se è stato dato a loro oppure hanno scelto da loro stessi. Essi non devono sprecare energie egoisticamente. Noi, che voi ci chiamate popolo dell'arcobaleno, abbiamo spesso spiegato il vero scopo dei contatti ITC: L' Umanità è alla fine del tempo e deve essere ricondotta al principio. Luce e tenebre si uniscono e formano un insieme di nuovo. Ciò che le persone sperimentano ora non è l'inizio effettivo dell' apocalisse, ma solo i primi sintomi di essa. Prima di dividersi possono essere uniti, la forza dell'unità tra le persone ITC deve aumentare perché provengono da un cuore puro."


"Quali azioni concrete dovrebbero intraprendere queste persone?"


"Se ignorano lo zelo geloso di chi si sente chiamato per scurire il percorso verso il principio, come possono promuovere il proprio sviluppo e la diffusione dell' ITC? Abbiamo portato la schiavitù agli uomini e successivamente la abbiamo abolita? Vi abbiamo forse liberato dai vostri dittatori? Abbiamo creato per voi leggi per proteggere l'umanità e la fauna selvatica? No. Voi stessi avete fatto questo e altre cose. Non lo avete fatto ignorando la giustizia o non facendo nulla. Quindi, vai presso la tua gente e spiega che cosa dovrebbero dire gli sperimentatori sulla Terra, che questi problemi possono essere risolti solo da un atteggiamento comune. Non ci è permesso di interferire qui. Non è il nostro obiettivo di stabilire il maggior numero possibile di stazioni ITC sulla Terra, ma per incoraggiare le persone ad accettare i nostri messaggi che vengono passati attraverso coloro che abbiamo eletto.
Ognuno deve essere consapevole dove gli alti pensieri etici e morali sono seminati e dove l'innesco di invidia e di timore causano odio. Dovreste prendere le distanze, almeno in pubblico, da coloro che non sono nell'unisono con le idee fondamentali dell'organizzazione che denominate INIT. Adesso potete andare."


Ci siamo subito trovati di nuovo alla stazione di Co-Time  (la stazione di invio messaggi dello  Spirit Group di Timestream).