La lettera d’amore di Jeannette Meek dall’Aldilà

Jeannette Meek è morta il 2 aprile 1990. Suo marito George W. Meek di Franklin – NC, noto pioniere della ricerca ITC,  sapeva che la sua compagna avrebbe fatto ogni sforzo per contattarlo  attraverso una stazione di ricezione di grande successo in Europa –  ( Lab. CETL – Lussemburgo.)
George ha fatto il suo ultimo viaggio in Europa nel luglio 1990 e ha trascorso un weekend con gli sperimentatori del Lussemburgo, Maggy e Jules Harsch-Fischbach. Egli ha osservato il montaggio e funzionamento di un sistema ITC nuovo impiegato elettronica, luce ultravioletta, e cristalli, e ai tre amici ricordò la cara Jeannette .
Il 21 febbraio 1991, George Meek, tornato a casa in North Carolina, scrisse una lettera ai suoi amici in Lussemburgo per chiedere se avevano ricevuto comunicazioni da Jeannette, la sua defunta moglie. Quello stesso giorno gli sperimentatori CETL tornati nelle loro case, trovarono il proprio computer in esecuzione e un nuovo file sul disco del PC.

Il file conteneva un lungo messaggio dai loro colleghi spirituali, compresa questa lettera di Jeannette:

Caro George!
Bene, sembra che ci sono ancora persone che non credono nei contatti che i tuoi amici qui a CETL stanno avendo. Qui ci sono alcuni dettagli che, tranne te e Molly (dagli i miei più calorosi saluti, lei mi manca) nessuno può sapere:

Nel 1987, fine di aprile, l’ inquilina Debbie ha chiamato per dire che il suo frigo era spento. Deve essere stato una mattina di Giovedì e non c’era nessun collegamento con la tempesta che avevamo avuto prima. Al termine della sua giornata di lavoro ha chiamato di nuovo per dire che stava avendo maggiori problemi. Questa volta aveva lasciato la borsetta sul sedile dell’auto della donna con la quale era stata a cavallo. Questa signora era abbastanza lontano da Franklin (North CarolineU.S.A.) così Debbie ha chiesto in prestito la nostra chiave al suo posto.

Un’altra storia: il 29 aprile, Ann Valentin ha scritto una lettera dicendo che non aveva ricevuto gli opuscoli che aveva ordinato “La magia di vivere per sempre” , ma romanzi Harlequin.

Terza storia: John Lathrop (Non credo che Maggy e Jules abbiano mai sentito quel nome) spense l’elettricità di casa “C” per mettere una nuova luce. Non ne faceva molta, ma la carica di servizio costò $ 20 in aggiunta a $ 40 per il bulbo più le tasse.

Non cercare di spiegare questo, Miele. Il mio amore per te è infinito . Mi manchi tanto, ma so che saremo insieme.
Amore per sempre.

Di J. M: Si prega  Maggy di inoltrare questa lettera a George. Può essere di grande aiuto a tutti voi. Invio i miei migliori auguri anche a Loree Grazie.
Jeanette Duncan Meek.
Fine di contatto.

Maggy chiamò George per leggergli tutta la lettera al telefono. George si rese conto che i tre elementi della lettera erano noti solo a se stesso, a Jeannette e la loro assistente Molly, e ne rimase colpito, con la consapevolezza che il messaggio ricevuto dalla sua amata moglie è stato forse la migliore prova concreta che la vita continua dopo la nostra breve vita sulla Terra, e che ITC è realmente vero..

I commenti sono chiusi.